Inter – Fiorentina: la VAR falsa la partita

I

Inter – Fiorentina bella partita, soprattutto grazie ai viola che hanno sempre fatto molto gioco, ma quando bisogna vincere anche contro un cattivo arbitraggio è dura. Mazzoleni ieri ha avuto un atteggiamento troppo casalingo, e se storicamente gli arbitri (sbagliando) aiutano un po’ le grandi e in generale le squadre in casa, il rigore è stato un errore grave. Vedere alla moviola un episodio come quello di ieri significa falsare l’interpretazione. Il tocco di mano è stato involontario, con un movimento congruo e non scomposto e ravvicinato: come è possibile dare un rigore di quel tipo? Quello è un errore evidente di come la VAR non solo sia inutile, ma addirittura disutile. Su quell’episodio nessuno aveva detto nulla in diretta, l’arbitro era vicino e non aveva ravvisato il rigore e ci sono voluti cinque minuti per capirlo. Non è bastata la sala VAR e anche quando Mazzoleni ha visto le immagini era dubbioso, alla fine il risultato è stato un blocco della partita di cinque minuti e una decisione sbagliata che ha messo in difficoltà la squadra che ieri meritava più di tutte di vincere: la Fiorentina. Questo significa falsare una partita.
Per non parlare dell’arbitraggio casalingo che ha visto poi Asamoah salvarsi per due volte dall’espulsione, prima per il rosso diretto mancato e poi per un secondo giallo inesistente. Niente di nuovo comunque, la VAR continuo a pensare che non possa essere usata per episodi soggettivi. Continuo a suggerire al mondo del calcio la doppia soluzione: fuorigioco elettronico + due arbitri di rigore per ogni area. Con sei occhi che valutano in diretta, in tempo reale gli episodi non c’è interruzione di gioco e ci sono decisioni più accurate. La tecnologia, come ad esempio il fuorigioco elettronico di cui parlo dal 2011, quella sì che è realmente utile perché non è soggettiva bensì oggettiva come la goal-line technology.
Per il momento da sportivo, prima ancora che da tifoso, mi è toccato vedere una nuova partita falsata dalla VAR. Anche prima gli arbitri sbagliavano le decisioni, ma almeno il gioco non veniva bloccato. Adesso abbiamo sia l’interruzione del gioco, sia decisioni sbagliate.

Vedi il calcio

Clicca qui per vedere il calcio in streaming con DAZN (1 mese gratis)

               

6 commenti

  • E poi si parla di inserire la VAR anche in Champions League. Ci sarà un motivo se la competizione più importante ancora non l’ha introdotta: funziona male. Serve questa grande distinzione tra episodi oggettivi e soggettivi, su quelli soggettivi solo l’uomo può intervenire. Vedere per 5 minuti un replay, usare una tecnologia vecchia di 50 anni (la moviola) che falsa l’interpretazione e poi fischiare a favore della squadra più blasonata che gioca in casa non è calcio.
    Spero vivamente che intanto venga introdotto il fuorigioco elettronico, a quel punto rimarranno solo i rigori da tenere sott’occhio e con gli arbitri di Rigore (due per ogni area, una nuova figura professionale che ora non esiste) penso che si riuscirebbe ad avere un calcio più corretto e senza interruzioni.

  • Sono pienamente d’accordo con te, Giulio. La Fiorentina ha giocato da grande squadra, è scesa in campo per vincere, e la superiorità sull’Inter in certi tratti della partita è stata imbarazzante. Il rigore concesso è una farsa clamorosa, ancora più grave del rigore concesso nella finale del Mondiale, e sempre sul finire della prima frazione di gioco, che in pratica indirizza la partita in un determinato verso.

  • Buongiorno, mi trovo d’accordo, anzi vado oltre la VAR mi toglie la voglia di vedere la partita. Ieri sera ho cambiato canale, non ho aspettato la decisione VAR

  • Caro Giulio, dopo anni di dominio Juventus il Palazzo sente il bisogno di ritrovare le Milanesi. Rassegnamoci, ora stanno cercando di trainare l’ Inter, tra un po’ (quando sarà un po’ più attrezzato) toccherà al Milan. A proposito di Milan, come è possibile che una squadra venga estromessa dall’Europa League per il Fair Play Finanziario e poi non solo venga riammessa ma possa anche comprarsi (il finto prestito è una bufala perché il giocatore lo devi comunque pagare) Higuain? E allora di cosa ci meravigliamo? Purtroppo tutto il mondo è paese e gli scudetti che vengono vinti da squadre che non siano Juve Inter e Milan vengono considerati INCIDENTI DI PERCORSO. La Var secondo me serve a tentare di LEGALIZZARE certi episodi. Scusa lo sfogo ma dopo 66 anni da tifoso ne ho viste, credimi, di tutti i colori. Meglio occuparsi di QSC e di Pronostico.it che sono SERI!

  • Io sono favorevole al Var e alle nuove tecnologie, ma che siano di supporto alle decisioni arbitrali e non che sostituiscano le decisioni. Il rigore non c’era dal punto di vista della volontarietà del difensore, ma il tocco c’è stato ma non ha inciso sulla traiettoria della palla. In definitiva se c’è stato un errore è proprio arrivato dal assistente al Var e non dal arbitro. Ho visto una grande squadra, la Fiorentina ed un grande Chiesa, giovani così forti e generosi ne ha bisogno la nostra serie A e la nostra Nazionale.

  • Io sono a favore della Var anche se penso non sia abbastanza per sapere considerata il rimedio globale agli errori di valutazione nel calcio. Questo è secondo me lo sport dove ci sono più margini di errore di valutazione, magari anche dovuti alle regole che, in virtù delle nuove tecnologie potrebbero anche essere aggiornate. Nel tennis e nella pallavolo è semplice: si rivede l’immagine, la palla o è dentro o è fuori. Nel rugby lo stesso, non ci sono tutte quelle regole da rispettare e che possono fuorviare l’arbitro. Sono sicuro che la Var sia una buona tecnologia, ma come dicevo andrebbe abbinata a regole molto meno soggette ad interpretazione.
    Di sicuro non semplice, ma con tutti i soldi e gli interessi che girano attorno al pallone, attuabilissimi!

Di Giulio Giorgetti

Commenti recenti

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Altri siti