Italia – Portogallo: Immobile sì o no?

I

Stasera l’Italia si appresta ad affrontare il Portogallo nella partita valida per la Nations League. Servono tre punti per puntare al primo posto nel girone e ci sono pochi dubbi per Mancini su chi schierare in difesa e a centrocampo mentre il dilemma riguarda l’attacco: Immobile sì o no? Schierare un tridente leggero come gia ben fatto contro la Polonia oppure inserire una punta vera come Immobile? Mancini sembra tentato dalla soluzione piu leggera, ma sono in molti a pensarla diversamente soprattutto ora che è indisponibike Bernardeschi l’unico giocatore capace di ricoprire quattro ruoli d’attacco.
Mancini vorrebbe sperimentare, ma glo esperimenti vanno fatto in amichevole e stasera invece serve la vittoria.
E per voi meglio con o senza Immobile stasera?

6 commenti

  • Preferisco di gran lunga una punta vera a tante mezzepunte. Se è vero che con la Polonia l’Italia ha giocato benissimo con un attacco leggero è altrettanto vero che il goal è arrivato a tempo scaduto.
    L’attacco leggero lo utilizzerei come soluzione in corso non come base di partenza.

  • io preferisco sempre il classico centravanti di peso che fa da boa e puo’ tenere su palla quando serve, scaricare sulle mezzepunte quando c’è bisogno di ripartire, dettare i tempi per la profondità e ricevere le verticalizzazioni di bonucci, verratti ecc.
    Immobile inoltre è anche bravo, una volta andati in vantaggio, a prendersi falli, tenere lontano il pallone dalla difesa, lottare e “addormentare la partita”
    schiererei titolare Immobile e lo lascerei per tutti i 90 minuti.

  • Scelgo sempre una punta vera che faccia salire la squadra fa da sponda creando spazi alle mezze punte . Per fare il tridente leggero senza dare punti di riferimento devi avere i giocatori giusti con un sistema di gioco che li aiuti come era il Napoli di Sarri

  • Concordo con il vostro pensiero. È necessaria una prima punta. Immobile deve caricarsi questa responsabilità. Soprattutto se il gioco degli azzurri rimane quello visto nel ultima uscita. Avere la certezza di possedere delle trame di gioco e delle imprevedibilità dei singoli è importante ma rimane fondamentale concretizzare il bel gioco espresso. Forza azzurri.

  • L’anomalia del cosiddetto tridente leggero può andare bene se è il modo per far giocare contemporaneamente i tre giocatori più forti che hai. In assenza di uno di questi, il centravanti è necessario, Immobile o Lasagna o chi altro sia

  • Io spero tanto che Immobile giochi già dal primo minuto, è al momento l’unica punta che si può ritenere un centravanti, a mio avviso! Mi piaceva tanto anche Balotelli ma mi sa che nemmeno più la nazionale gli interessi, quindi meglio così!

Di Giulio Giorgetti

Commenti recenti

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Altri siti