Juve-Sarri: si aspetta la finale di Europa League per annunciarlo?

J

Il non rinnovo di Allegri non è stato un divorzio bensì un addio tra buoni amici tra il tecnico toscano e la dirigenza della Juventus rappresentata al suo massimo livello da Andrea Agnelli.

Il presidente bianconero ha detto che Allegri è ormai diventato qualcosa di più che un collaboratore, il rapporto è diventato anche umano, e un amico cerca di aiutare l’altro; in questo momento la Juventus aveva bisogno di un cambiamento.

La considerazione di base però è che la Juventus mai avrebbe annunciato che Allegri non sarebbe stato l’allenatore della stagione 2019/2020 se non avesse già avuto tra le sue mani l’alternativa.

Quindi c’è da pensare che Agnelli già abbia l’accordo con il futuro allenatore, ma che per questioni burocratiche/strategiche non possa annunciarlo.

Già avevo detto nei giorni scorsi che un allenatore italiano potrebbe essere per tradizione, e anche nell’interesse della Nazionale, la migliore scelta per la Juventus.

Le alternative che avevo ipotizzato erano Conte e Inzaghi, naturalmente il primo ha un retaggio e uno spessore molto più importanti del secondo, ma forse c’è da inserire in lista la terza ipotesi italiana: Sarri.

Le alternative straniere sono: Guardiola (conosce bene il calcio italiano) e Pochettino (ha origini italiane) sarebbero altri validi candidati, ma spero che il prossimo allenatore della Juventus sia tricolore.

L’ex tecnico del Napoli ha mostrato di ottenere risultati ovunque sia andato e anche quest’anno, malgrado una stagione difficile in una terra nuova, in un campionato nuovo, con una lingua diversa è riuscito subito a conquistare una finale di Europa League.

A questo punto mi sovviene un pensiero: e se la Juventus avesse già l’accordo con Sarri, ma volesse annunciarlo solo dopo la finale per non disturbare l’ambiente Chelsea?

Pensateci bene, l’estate scorsa durante i mondiali di calcio di Russia 2018, il ct spagnolo Lopetegui è stato esonerato perché aveva annunciato di aver già l’accordo con il Real Madrid, creando un grande frastuono.

Alla Juventus potrebbero bastare pochi giorni per fare l’annuncio: se Sarri vincerà l’Europa League verrà da vincitore, ma anche se dovesse perdere sarebbe comunque l’allenatore che ha conquistato la finale in poco tempo e che conosce benissimo il calcio italiano.

La finale di Europa League ci sarà il 29 maggio 2019, tra una settimana precisa, potrebbe essere quella la data giusta per l’annuncio.

La quarta ipotesi italiana è Gasperini, anche lui potrebbe avere già accordo e aver chiesto alla Juventus di dare annuncio dopo l’ultima giornata di Serie A che si giocherà domenica 26 maggio 2019.

Si Punta o si Banca l’arrivo di Sarri alla Juventus?

15 commenti

  • Credo che al momento questa sia la soluzione più probabile, altrimenti non capisco perché Agnelli ancora non ha annunciato il prossimo allenatore. Impossibile che la Juventus non abbia già un accordo, è la più grande squadra italiana e l’organizzazione e la pianificazione sono due suoi punti di forza.
    Anche Pochettino è in finale, quindi anche per lui vale lo stesso discorso, l’annuncio potrebbe essere dato dopo la finale.
    In ultima ipotesi Gasperini che potrebbe aver visto di non fare annuncio prima dell’ultima giornata di Serie A.

  • Io banco Sarri: il nuovo allenatore della Juventus a mio avviso sarà l’attuale tecnico del Tottenham, ed aspettano ad annunciarlo dopo la finale di Champions.

  • Per la Juve, secondo il mio modesto parere, l’arrivo di Sarri sarebbe un ridimensionamento. Vedrei meglio Conte in primis ed in alternativa Guardiola. Sarri andrebbe meglio per squadre in attesa di decollo tipo le milanesi o la Roma. Peraltro Sarri, indubbiamente onorato di queste voci, penserà sicuramente che sostituire un allenatore che ha vinto 5 scudetti consecutivi sarebbe impresa ardua. Molto meglio scegliere una squadra all’inizio di un progetto, tipo le 3 squadre che ho menzionato sopra.

  • Ciao Giulio,

    secondo me si andrà su un profilo con esperienza europea: Sarri o Pochettino, da non sottovalutare l’ipotesi Guardiola

    • In effetti se l’obiettivo è vincere la Champions League avere più esperienza europea è importante.

  • Buongiorno a tutti 😆… anche io banco Sarri, credo che non sia l’allenatore giusto per i progetti bianconeri …secondo me la dirigenza ha in mente qualche colpo grosso e io continuo a non escludere Guardiola che tra l’altro resta anche per ora la quota favorita dai bookmakers

  • Nel calcio la tempistica è fondamentale, come la concentrazione da tenere in vista di una finale. Concordo con il tuo pensiero. Ma non mi sorprenderei se la Juventus annunciasse un allenatore diverso da quelli ipotizzati dai giornali. Saluti.

  • Comincio a convincermi sempre di più che l’attuale dirigenza juventina – senza Marotta, per capirci- sia sopravvalutata, avendo perso l’elemento che dava ordine e strategia al gruppo. Ribadisco come sia stato un errore enorme non aver prenotato Zidane per tempo, e non sono per niente certo che abbiano già deciso il sostituto di Allegri. Non capisco bene la divisione dei compiti tra Paratici, Nedved e Agnelli, non so come decidono e in base a cosa. Fossi un dirigente della Juve, ricostruirei la squadra in difesa e a centrocampo, decidendo su chi tra i disponibili puntare in attacco, e lo farei scegliendo un allenatore con cui lavorare per un altro ciclo: Klopp la garanzia, Inzaghi l’investimento. Sarri non è adatto, secondo me, all’ambiente juventino, Conte è andato via troppo male per non pensare che non possa succedere di nuovo

  • Buongiorno a tutti, a questo punto credo proprio che il prossimo allenatore della Juventus sia uno tra Sarri, Pochettino e Gasperini.
    Facendo lo stesso ragionamento di Giulio, cioè che la Juventus ha contattato il sostituto di Allegri prima di esonerarlo (in effetti è un esonero, ma non ho letto da nessuna parte questo termine), e constatando che non è ancora stato annunciato, per forza di cose deve essere uno di questi nomi, il prossimo allenatore della Juve. Sono, infatti, gli unici ancora impegnati con le proprie attuali squadre per raggiungere traguardi importanti. e quindi non “annunciabili” prima per evitare caos nelle proprie squadre (l’esempio di Lopetegui citato da Giulio calza a pennello).
    Io preferirei tra i miei 3 papabili, senza ombra di dubbio, Sarri.
    Il bel gioco ci sarà sicuro, così i tifosi e anche Adani saranno contenti…
    Le vittorie ci saranno anche? Non lo so, potrebbero anche non arrivare.
    Ma chi se ne importa se si vede il bel giuoco! E Allegri, già gongola…

    • E con Sarri si risolverebbe anche il nodo Higuain.
      Tutti e 2 a braccetto a Torino felici e contenti.
      E così i napoletani ci odieranno non solo a vita, ma anche nell’eternità (se esiste…)

  • Buongiorno a tutti, proprio come te Giulio e come avevo commentato la scorsa volta credo che sia Sarri il prossimo allenatore della Juventus, anch’io penso che Agnelli ha già l’accordo con il nuovo allenatore, e che aspetti solo la fine delle due finali per annunciarlo!

  • Salve a tutti non credo sarà Sarri il nuovo allenatore della Juventus, oltre a non aver vinto niente, non ha esperienza in campo intertnazionale.
    L’obiettivo della Juventus è vincere la CHAMPIONS quindi gli interessa un allenatore che conosca bene il campionato inglese che sta dominando in europa, per poi preparare una preparazione atletica è un modulo che si adatti a quelle squadre.
    Io punto su un allenatore che proviene dalla premier league ma no sarri, uno che abbia anni di esperienza in premier.

  • Banco Sarri e sogno Pep 😍😍😍
    Non disdegnerei nemmeno Mourinho, l’unico attualmente libero all’altezza degli obiettivi della Juventus.
    Simone Inzaghi, parere personale, è il meno indicato.
    Comunque vada la fase del “forse viene, forse non viene” è molto intrigante.
    Buona giornata a tutti 😉

  • Ciao a tutti
    anch’io banco Sarri .. non mi sembra un profilo adatto alle ambizioni della Juve, inoltre poco aziendalista e troppo fumantino .. Gasperini e Inzaghi temo vadano bene per squadre di seconda fascia (allenare Genoa Lazio o Atalanta ed arrivare in Europa non equivale a farlo con le big dove la parola d’ordine è: VINCERE) o per progetti di medio periodo, ma se la Juve vuole vincere subito … i nomi sono altri e già ripetuti: Guardiola, Pochettino, Zidane, Klopp ecc … vedremo

  • Buongiorno a tutti, difficile da dire, Sarri e Guardiola determinerebbero un cambio epocale a livello di mentalità in casa Juventus, sarebbe messo da parte il pensiero ” l’unica cosa che conta è vincere”. Tutti gli altri nomi Gasperini Inzaghi sarebbero la continuità . Pochettino una via di mezzo fra le due idee di calcio. Personalmente preferirei un allenatore italiano soprattutto per la Nazionale visto il filo diretto tra Juventus e Nazionale. Inoltre mi piacerebbe vedere Sarri ,alla guida di una squadra attrezzata per vincere e vincente , proporre il calcio spettacolare che ci ha fatto vedere con il Napoli . Quindi Punto per l’arrivo di Sarri alla Juventus.

Commenti recenti

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Altri siti