Manolas-Diawara, chi ha fatto l’affare: Napoli, Roma o entrambe?

M

Sia da Napoli che Roma danno per imminente lo scambio Manolas – Diawara in un’operazione che vedrebbe il Napoli pagare il giocatore giallorosso 18 milioni + 2 di bonus + Diawara valutato 16 milioni tali da permettere la rescissione del contratto fissata a 36 milioni di euro.

Manolas ha compiuto 2 settimane fa 28 anni ed è al pieno della sua maturazione, Diawara farà 22 anni tra 3 settimane.

Chi ci guadagna da questa operazione? Il Napoli, la Roma o entrambe?

7 commenti

  • La domanda può sembrare scontata perché il primo pensiero è che l’affare lo possa aver fatto il Napoli considerando anche che Manolas è un nome noto, mentre Diawara è meno popolare.
    Se andiamo a fondo della questione però possiamo pensare al fatto che economicamente il vantaggio è per la Roma perché cede un giocatore che probabilmente non vuole più rimanere nella capitale e che ha un ingaggio molto alto e ne prende un altro che ha 6 anni in meno con un ingaggio più basso e che la cui valutazione del cartellino è destinata a crescere; oltre a questo ottiene anche 20 milioni aggiuntivi (18 + 2 bonus).
    Manolas non può crescere come valutazione, almeno che non vinca lo scudetto il Napoli, mentre se Diawara dovesse diventare uno dei perni del centrocampo giallorosso allora la sua valutazione potrebbe quantomeno raddoppiare nel giro di un solo anno e l’affare, da un punto di vista economico sarebbe giallorosso.
    Quindi al momento dobbiamo attendere per capire chi ha fatto l’affare da un punto di monetario. Ho visto giocare Diawara diverse volte ed ha una visione di gioco da grande giocatore, riesce a giocare bene anche ad uno o due tocchi ed è quindi un elemento che facilmente farà bene se giocherà con continuità.
    Questo lo sapremo solo nei prossimi mesi.
    Dopo l’aspetto tecnico e quello economico direi però che l’affare lo ha fatto il Napoli per uno motivo strategico; infatti mi pare un grave errore da parte della Roma cedere ad una sua diretta concorrente un giocatore importante come Manolas. Se il giocatore greco fosse stato ceduto all’estero il problema non si sarebbe posto, ma in questo modo invece l’AS Roma ha fatto un assist clamoroso ad una delle squadre concorrenti.
    Ora, almeno che la società di Pallotta non abbia deciso di non puntare allo scudetto e di limitarsi a fare un buon campionato, questo mi sembra un errore clamoroso da un punto di vista strategico, ancor più che tecnico ed economico.

  • Ciao Giulio, magari prendo una cantonata, ma secondo me ci guadagna nettamente il Napoli. Diawara al momento per un top club è una scommessa, Manolas una certezza; oltretutto con Fabian Ruiz e Allan penso che Diawara troverà poco posto anche quest’anno. Oltretutto ti immagini la difesa Koulibaly-Manolas? Da urlo. Grande affare di ADL 👍

  • Buongiorno a tutti, penso che nel breve termine temporale il vantaggio andrà a favore del Napoli in quanto Manolas è un giocatore pronto per giocare ad alti livelli, per Diawara bisognerà vedere come il giocatore crescerà e se crescerà per poter giocare ad alti livelli quindi per il momento è un’incognita solo il tempo ci dirà se questo scambio sarà favorevole ad entrambe le squadre o solo al Napoli.

  • Saluti a tutti rispondo dicendo che nella domanda trovo già la mia risposta.
    La Roma ci guadagna più dal punto di vista prospettico mentre Napoli guadagna di più nell’immediato.
    Ad ogni modo la Roma ha bisogno di completare un centrocampo ormai rivoluzionato, mentre il Napoli ha bisogno di un giocatore pronto è immediato da inserire all’interno di una rosa già rodata, prenderà il posto di Albiol, per me ci guadagnano entrambe.

    Saluti.

  • Ciao a tutti ci guadagna nettamente il Napoli……. Dela non si smentisce mai ha dichiarato che 36 milioni per Manolas sono troppi visto che incomincia ad essere vecchio poi ne vuole 100 per Insigne che ha la stessa età cioè 28 anni….. Facciamolo presidente del consiglio subito ah ah ah

  • Il greco è una certezza e, secondo me, uno dei migliori difensori d’Europa, il giocatore del Napoli è una scommessa tutta da vedere (considerato non come contropartita del difensore). L’obiettivo della Roma di far cassa mi sembra evidente anche in questo caso, infatti qualora il valore del giocatore del Napoli dovesse raddoppiare sarà probabilmente rivenduto. Invece il Napoli ha messo a segno un ottimo colpo per la prossima Champions League.

  • Caro Giulio,
    da tifoso del Napoli, non posso che essere d’accordo con quanto detto dagli altri ragazzi prima di me. Non è una trattativa totalmente campata in aria, ma *per quanto visto finora*, il colpo l’ha fatto il Napoli. Se poi Diawara dovesse finalmente consacrarsi, dal punto di vista economico la Roma non ci avrà perso, anzi…un ragazzo di 23 anni può vedere lievitare il proprio cartellino sicuramente molto più di uno già prossimo ai 30. Due note rapidissime su quanto hai scritto: Diawara è un giocatore estremamente discontinuo e “fragile” psicologicamente. Ha bisogno di tanta, ma tanta fiducia e chissà che in una Roma tutto sommato “sperimentale” come quella che sta nascendo, non possa davvero trovarla. A Napoli in 3 anni ha avuto le sue chances (meno con Sarri, specie nell’anno dei 91 punti, di più con Ancelotti) e le ha, per gran parte, fallite, con la buona pace di alcune buone prestazioni nel primissimo anno (tra cui quella, monumentale per un ragazzo di 19 anni, al Bernabeu in Champions). Potrebbe sembrare un centrocampista completo, con fisico e piedi, capacità di interdire ed impostare, ma spesso in campo è svogliato e deconcentrato, alterna una giocata buona a dieci sbagliate e non sembra pronto per giocare ad alti livelli (va anche detto che lo abbiamo acquistato che era poco più che un ragazzino). A questo aggiungici che è pressochè nullo dalla trequarti in su…zero capacità d’inserimento, zero tiro da fuori, zero piazzati, niente di particolare in area su corner nonostante non sia esattamente basso. Insomma, non è affatto il centrocampista completo che può sembrare, ma spero per lui di essere smentito. Sulla strategia della Roma: con la mancata qualificazione in Champions e il FFP che incombe, non hanno potuto essere troppo schizzinosi nello scegliere a chi cedere un pezzo pregiato come Manolas (o come lo stesso Lorenzo Pellegrini che potrebbe andare alla Juve, ad es.) e sicuramente non saranno ai nastri di partenza della prossima stagione con l’obiettivo scudetto, ma punteranno a riconquistare la Champions. Tra l’altro si è liberata di un ingaggio molto pesante, sempre in ottica ridimensionamento da mancati introiti Champions League. Ci può stare quindi l’andare a rinforzare un’avversaria che fino allo scorso anno era “diretta” e che adesso, almeno per un anno, partirà uno step avanti. Poi la palla è rotonda e tutto può succedere, ma allo stato attuale la vedo così 😉

    Ciao!
    Frankie

Commenti recenti

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Altri siti