Non basta Ancelotti per far vincere questo Napoli?

N


Il Napoli gioca bene, ma perde, anzi scusate, pareggia contro la Roma allo scadere del tempo. La distanza con la Juventus torna ad essere di 6 punti, 28 contro 22 e a questo punto c’è da domandarci se davvero Ancelotti è l’uomo in più per far vincere lo scudetto alla squadra di De Laurentiis, ci si domanda se era migliore il gioco di Sarri e se invece è proprio lui in questo momento il Cristiano Ronaldo degli allenatori.
Il dato più allarmante del Napoli in questo momento non è tanto la distanza dalla Juventus, ma il fatto che abbia subito molte reti: ben 11 in 10 partite, più di un goal a partita. Se è vero che la squadra partenopea ha fatto 19 reti e ha una differenza goal di +8, c’è da tenere conto che la Juventus ne ha realizzati 21 subendone solo 7, differenza +14. In pratica +8 Napoli e +14 significa che la Juventus segna all’incirca un goal in più a partita rispetto a quella che dovrebbe essere la sua antagonista.
Siamo alla decima giornata, è ancora tutto aperto, ma al momento non c’è paragone. L’unico modo per sperare in una rimonta è sperare che dopo l’infortunio di Mandzukic arrivi anche quello di Cristiano Ronaldo, dopotutto la Juventus è stata generosa quest’anno lasciando uno spiraglio aperto al campionato cedendo Higuain al Milan e in panchina ha solo Kean come punta vera. Sperare però che gli altri si facciano male non solo è antisportivo, non è calcio.
Come non è calcio attendere 10 minuti che inizi la partita in Napoli – Roma solo perché il VAR non funzionava.

Vedi il calcio

Clicca qui per vedere il calcio in streaming con DAZN (1 mese gratis)

               

6 commenti

  • Dopo 10 giornate sempre di più si sta verificando quanto avevo previsto nei miei pronostici ufficiali di inizio stagione in merito allo scudetto: Juventus favorita senza una reale contendente dietro.
    Considerando che la squadra del Napoli è quella dello scorso anno la differenza la sta facendo il tecnico: Sarri faceva giocare i suoi calciatori meglio e ancora oggi quando si vedono i movimenti migliori sembrano l’eredità del tecnico toscano. Il problema è che con il tempo questa eredità inizia a vacillare e Ancelotti ovunque è stato ha vinto con giocatori di altissimo profilo. Questo Napoli è di altissimo profilo? Probabilmente no.
    Questo Napoli era un’orchestra perfetta guidata da un bravissimo maestro, ma ora la musica sta cambiando e non c’è quell’armonia sentita-vista negli scorsi anni.
    Al momento solo negli infortuni della Juventus il Napoli può sperare.
    Chiudo parlando anche della Roma, incredibile che dopo 10 giornate abbia gli stessi punti di una Fiorentina che ha speso probabilmente un terzo dei giallorossi sul mercato.
    La Juventus sta facendo il suo, ma le altre non hanno ancora capito che per vincere, bisogna vincerle tutte: inutile fare una grande prestazione e poi sbagliare la partita successiva.
    Giusto che i tifosi inizino a farsi domande su Ancelotti e Di Francesco.

  • Buongiorno, la Juventus è di un altro livello, il Napoli farà un buon campionato ma non ha la squadra per competere con la Juventus, soprattutto non riesce ad avere la continuità di risultati necessaria per starle appiccicata ergo era meglio Sarri almeno il Napoli giocava meglio ed era più divertente da vedere.

  • Buongiorno Giulio, io penso che Ancellotti sia il Cristiano Ronaldo del Napoli. La squadra sta giocando benissimo, ed Ancellotti sta applicando alla perfezione anche il turnover. Il problema è che l’organico del napoli non è al livello della Juventus, qualitativamente e quantitativamente.
    Sarà la vera antagonista della Juve, anche quest’anno, ma alla fine la spunteranno di nuovo i bianconeri.
    Se non si qualificasse nei gironi di Champions, la vedo come super favorita per l’Europa League. Ancellotti ha detto che vuole vincere qualcosa di importante…forse nella sua testa pensava proprio a questa competizione.

  • Sono tifoso del Napoli e potrei avere un idea influenzata dai sentimenti. Io ho visto un grande Napoli contro la Roma, i giallorossi sono andati in vantaggio e poi si sono chiusi rinunciando a giocare ed affidandosi ai contropiedi. La Juventus è superiore ma se il Napoli continua di questo passo si avvicinerà sicuramente. Buona settimana a tutti.

  • Io credo che Ancelotti sia l’uomo giusto, ho visto il Napoli scendere in campo con l’idea di poter vincere qualunque partita e questo credo sia merito suo. Ieri ha giocato molto bene a mio parere. Il vero problema della squadra del Napoli è che secondo me non ha fuoriclasse e sebbene Ancelotti gestisca la panchina meglio di Sarri ( sempre mia opinione) alla lunga non ha armi per infastidire la Juve (che ha una panchina che potrebbe vincere il campionato).

  • Alla fine sono sempre i giocatori a fare la differenza. Ancellotti è un ottimo motivatore ma alla lunga la rosa del Napoli non è competitiva nè, e si è visto nello scontro diretto, può raggiungere i picchi tecnici dellaJuventus che è ormai squadra non solo forte ma anche esperta. A prescindere dalla presenza o meno di Cristiano Ronaldo (vedi valencia) è evidente che la Juventus sia l’unica squadra italiana realmente attrezzata per vincere la Champions e questo inevitabilmente incide e si vede anche in campionato. Il dato statistico sulla difesa rimarca ancora di più questa differenza considerato che in Italia vince generalmente la miglior difesa.

Commenti recenti

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Altri siti